fbpx
 

10 motivi per fare Team Bulding in barca a vela

Quelli che vedi qui sopra sono i membri del team di Luna Rossa Challenge, una delle barche italiane più famose della Coppa America, Challenger per la prossima edizione, la 36° del 2021 dell’America’s Cup.

Cosa rende questo uno degli equipaggi più forti al mondo?

Un’ingrediente principale fa si che un’equipaggio vinca sugli altri. Non è la barca migliore, non sono le vele regolate meglio, o non solo, è il lavoro di squadra.

Quando tutto l’equipaggio lavora sincronizzato, la barca vola -letteralmente- e sono possibili risultati incredibili, rimonte storiche come quella di Oracle Team USA nella 34° edizione.

In quella edizione della Coppa America i neozelandesi di Emirates Team vinsero la sfida con Luna Rossa ed andarono nel Final March che inizialmente dominavano per 8-1 quando qualcosa nel Team Oracle è cambiato e le sorti si sono rovesciate, fino alla vittoria per 8-9 degli americani.

Cosa ci insegna questa storia? Che la coesione del team è tutto. 

La barca a vela è un ottimo sport outdoor per fare formazione e team bulding.

 

Sempre più aziende utilizzano questo sport per consolidare e migliorare il team di lavoro, incrementarne le skills di team working e problem solving.

Una squadra i cui elementi sono coesi e orientati verso un obbiettivo comune, che condividono strategie e valori ha una marcia in più e può fare la differenza nella tua azienda.

Mettere alcune persone in un ufficio, assegnare loro dei ruoli non basta per ottenere i migliori risultati. E’ risaputo che in un team di successo gli ingredienti principali sono: coesione, affiatamento, fiducia tra colleghi e nel leader, intraprendenza e gratificazione.

La barca a vela è lo sport ideale per formare un team di successo.

Forse non ci hai mai pensato, ma solo nell’ultimo secolo l’uomo ha iniziato ad andare in barca  a vela come sport.

Fino a pochi decenni fa la barca a vela era un mezzo di trasporto e, spesso, un universo separato da quello della terra ferma, con le proprie regole, il proprio linguaggio, i vizi e le virtù.

Nonostante la barca a vela sia diventata uno sport, gli standard di sicurezza siano aumentati incredibilmente, con una continua ricerca sui materiali, sulle linee d’acqua e sui sistemi di sicurezza elettronici, la vita a bordo non è cambiata poi tanto.

La barca a vela è la metafora perfetta del funzionamento di un’azienda: 

  • un team definito;
  • un leader: lo skipper;
  • risorse limitate;
  • obbiettivi precisi;
  • stabilire strategie vincenti, studiando il mare (il mercato) e gli avversari;

 

Se guardi bene, la barca che naviga è un elemento del mondo ma separato da tutto.

E’ uno spazio ristretto, con risorse limitate, solo quelle imbarcate.

E’ un gruppo di uomini e donne ben definito, che può contare solo sulle proprie capacità.

 

Ecco perché la barca a vela è ciò che ti  serve per migliorare le dinamiche della tua azienda:

 

  • è uno sport inclusivo, chiunque e a qualunque età può imparare l’arte della navigazione e padroneggiare il mezzo, è un’esperienza adatta per ogni azienda, con composizione differente;

 

  • il mare ed il vento sono elementi spesso duri, ci pongono davanti alle nostre paure e per tornare a terra dobbiamo tirare fuori tutta la grinta e la determinazione di cui siamo capaci;

 

  • le risorse sono limitate, ottimizzare materiali ed energie è fondamentale. Evitare lo spreco ed il superfluo, la barca a vela esige pulizia mentale, ragionamento;

 

  • la barca a vela è come un ufficio, uno spazio ristretto in cui ognuno deve operare al meglio per il benessere della squadra;

 

  • solo con un lavoro di squadra unito e compatto si raggiungono gli obbiettivi: una boa sopra vento, l’ingresso in porto;

 

  • Il team è importante, in barca non c’è spazio per i personalismi, ognuno deve lavorare per la squadra;

 

  • l’equipaggio deve avere massima stima e fiducia nel suo leader, lo skipper, che prenderà decisioni, spesso complesse in situazioni estreme per guidare l’equipaggio fino all’obbiettivo;

 

  • le condizioni meteo-marine cambiano continuamente, speso anche in maniera molto rapida, un velista deve essere in grado di prevedere i cambiamenti, studiando le evoluzioni e prendere le decisioni giuste, con razionalità e sangue freddo. Caratteristiche importanti anche nel lavoro: prevedere gli andamenti, affrontare al meglio gli imprevisti;

 

  • la regata pone competizione tra i team, che si dovranno sfidare su un terreno nuovo, rispettando le regole del mare;

 

  • andare per mare è l’esperienza più bella che si possa fare, emozionante, gratificante ed indimenticabile.

 

Cosa ne pensi? Vuoi aggiungere qualche altro motivo?

Hai degli obbietti aziendali prefissati?

Vuoi partecipare ad una o più giornate di team-bulding presso la nostra struttura?

Scrivici e ti invieremo un programma di attività strutturate per raggiungere gli obbiettivi prefissati.

 

Giacomo Tognon
[email protected]

La vela è una grandissima passione che mi accompagna da oltre 20 anni. Sono Istruttore FIV derive da qualche anno, da quando la vela è diventata anche la mia professione.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.